Hicari Cablotech Biotraining Team

Il progetto 2019

Biotraining Teamb- Quando è nata l'idea e come è articolato il Progetto

L’idea di dar vita ad un team dilettantistico nasce dal presidente della società, Matteo Pesci e dal direttore sportivo, Claudio Strazzari, i quali hanno deciso di unire le forze con un obbiettivo ben preciso: offrire nuova linfa al ciclismo bolognese, specialmente nella categoria Under 23, dove da troppo tempo mancava una squadra Elite/Under 23 di riferimento, nonostante in passato siano esistite tante realtà di successo proprio nella provincia di Bologna.

L’essenza del progetto è dunque quella di promuovere il ciclismo del territorio, un ciclismo sano, fatto sì di ambizioni ma anche di principi ed umiltà. Non è un caso dunque se tutti e dieci i corridori che vestiranno i colori della Hicari Cablotech Biotraining sono emiliano-romagnoli.

Il team inoltre può contrare sul supporto di uno staff completo: un aiuto preparatore (Daniele Terzi), un fisioterapista (Fabio Tolomelli), un responsabile comunicazione (Francesco Baldi) e due consiglieri (Sarino Cuozzo e Francesco Spica).

Il quartier generale è lo studio di posizionamento e preparazione atletica “Biotraining” del Pesidente Matteo Pesci, situato a La Motta di Budrio.

Come si può evincere dal nome, tra le diverse aziende a supporto della squadra troviamo i due sponsor principali per la stagione 2019: Hicari Sport e Cablotech.

- Bilancio della Stagione trascorsa

La stagione 2018 deve essere considerata a tutti gli effetti come un periodo di “rodaggio”: pochi corridori, poche risorse e non troppa esperienza all’interno di una categoria tanto entusiasmante quanto complicata come quella degli Elite/Under 23.

Nonostante ciò, la squadra è riuscita a partecipare a diverse gare nazionali ed internazionali, cercando costantemente di mettersi in mostra, entrando in più fughe possibili.

A dirla tutta, la fortuna non è sempre stata dalla nostra parte. Un esempio su tutti, l’uscita di scena di Mirco Bastianelli, un Elite molto promettente, il quale a metà stagione è caduto rovinosamente, fratturandosi tre vertebre.

La soddisfazione più grande è senz’altro la maglia di Campione Provinciale vinta dal nostro scalatore Giordano Burocchi alla Cronoscalata Bologna San Luca, competizione ritenuta molto importante da tutta la squadra.

- Formazione 2019, programma, obiettivi

Come anticipato in precedenza, quest’anno il roster del team prevede ben 10 atleti, tutti emiliano-romagnoli: motivo di vanto e soddisfazione per tutto lo staff.

Tra gli atleti troviamo due ragazzi Elite, tre al debutto tra gli Under 23 ed altri che hanno già mosso i primi passi all’interno della categoria.

In ordine alfabetico, la composizione del team è la seguente: Barbieri Lorenzo, Bastianelli Mirco, Bedeschi Filippo, Gardi Mattia, Marabini Nicolò, Pruni Davide, Rassu Simone, Tomesani Lorenzo, Tonioli Nicholas e Valentini Francesco.

Per quanto riguarda gli obbiettivi di quest’anno, sicuramente la squadra vuole farsi vedere durante le gare più importanti, ottenere qualche piazzamento degno di nota e, perché no, partecipare a qualche gara a tappe.

- Considerazioni finali

Quest’anno la squadra è molto meglio organizzata e strutturata e può contare su atleti di esperienza, in grado di diventare un punto di riferimento per i ragazzi all’esordio nella categoria.

Fare gruppo perciò risulta fondamentale all’interno di una realtà del genere e dobbiamo dire che i ragazzi sono molto uniti e solidali gli uni con gli altri.

Dopo un primo incontro presso il quartier generale, il centro Biotraining a Budrio (BO), il programma prevede un secondo ritiro a Riva del Garda (13/02 – 17/02) per dare l’opportunità ai ragazzi di allenarsi tutti assieme, alimentando così un forte spirito di squadra.

Esordio il 23 Febbraio alla Firenze-Empoli