Si è disputata ieri a Mordano la Prima Edizione della Strade Bianche di Romagna riservata alla categoria Allievi e valida come Prima Prova della Hero Cup inserita nel contesto della Bologna Cycling Cup. Perfetta l’organizzazione della Nuova Ciclistica Placci 2013 presieduta da Marco Selleri del resto questa Società organizza anche la Strade Bianche per Under 23 ed il Giro d’Italia Under 23 e la validità della grande macchina organizzativa si vede.

ozio_gallery_jgallery
Gara bellissima e combattuta che ha messo a dura prova i 120 partenti dei 148 iscritti, e dei quali solo 31 sono riusciti a giungere al traguardo finale.

Dopo le prime scaramucce iniziali nel circuto iniziale ripetuto tre volte gli atleti hanno imboccato il secondo circuito da ripetersi otto volte ed all’interno del quale erano inseriti due tratti di sterrato (il primo di 700 mt. Il secondo di 500 mt). Nella seconda tornata sullo sterrato prendevano il largo otto atleti mentre il gruppo esplodeva in tanti piccoli gruppetti avvolti dalla polvere. Gli otto atleti al comando erano Negri (Madignanese), Staccioli (Iperfinish),Turco (Paletti), Pellegrini (Del Tongo),Rodriguez (Donoratico), Sella (Vc Schio), Benasciutti (Codifiume) e Palombi (Cotignolese) che portavano in due tornate il loro vantaggio a 1’20” mentre alle loro spalle rimaneva un gruppo di una trentina di unità.

Con azione solitaria, nel corso della quarta tornata sullo sterrato, era Testi (del Tongo ) a riportarsi sui fuggitivi e nel giro successivo erano Costa Pellicciari (Ceretolese), Bruttomesso (Vc Schio), Russo (Milleluci) e Rotundo (Calcara) a riportarsi sui fuggitivi mentre il gruppo inseguiva a 20”. Nuovo rimescolamento di carte nel corso del penultimo giro sullo sterrato dove era tutto il gruppo  ad annullare la fuga. Al termine dello sterrato erano quindi una trentina gli atleti che comandavano la gara andando a percorre tre tornate nel circuito iniziale. Era a questo punto Costa Pellicciari (ceretolese) a tentare l’azione solitaria ma il gruppo reagiva prontamente ed in contropiede partiva il compagno di colori Messieri che al penultimo passaggio transitava con 10” di vantaggio su di un primo gruppetto e 15” sul resto del gruppo.

Al suono della campana Messieri transitava ancora solitario con 40” sugli immediati inseguitori e 1’ sul resto del gruppo ormai rassegnato. Messieri completava la sua cavalvata solitaria andando ad aggiudicarsi questa Prima Edizione delle Strade Bianche di Romagna e con la vittoria andava anche ad indossare la Maglia Rossa Berardi di Leader della Bologna Hero Cup che si concluderà Domenica prossima 6 Ottobre con la gara di Gaggio di Piano. Dopo 37” era Testi (Del Tongo) ad aggiudicarsi la seconda posizione mentre completava il Podio Bruttomesso (Vc Schio) che precedeva gli altri cinque atleti che completava il gruppetto dei primi inseguitori. In quinta posizione chiudeva Sitera (Bessi) che andava a conquistare la Maglia Bianca Oikos riservata ai Primo Anno. Ad un minuto era Balestri (Butese) ad aggiudicarsi lo sprint del gruppo che valeva la nona posizione.

Ordine d’ Arrivo

  • 1°  - Alessandro Messieri (S.C. Ceretolese 1969) Km. 88,5 in 2h22’40” alla media di 37,220 km/h
  • 2°  - Luca Testi (Albergo Del Tongo ) a 37”
  • 3°  - Alberto Bruttomesso (V.C. Schio) s.t.
  • 4°  - Vincenzo Russo (Pol. Milleluci Ciclismo) s.t.
  • 5°  - Niccolò Sitera (A.C.F. Bessi Calenzano) s.t.
  • 6°  - Samuele Turco (Team Ciclistico Paletti) s.t.
  • 7°  - Matteo Baldacci (G.S. Iperfinich) s.t.
  • 8°  - Valentino Fattorini (Albergo Del Tongo ) s.t.
  • 9°  - Gianmarco Balestri (G.S. Butese) a 1’
  • 10°- Efrem Sella (V,C, Schio) s.t.

Domenica prossima a Gaggio di Piano si concluderà la Bologna Cycling Cup 2019.

Per la Combinata Atleti è al comando Luca Varroni (Paletti) con 54 Punti che precede Nicolò Costa Pellicciari (Ceretolese) che di Punti ne ha 50. Rientra prepotentemente in lizza per il successo finale Alessandro Messieri (Ceretolese) che col successo odierno risale in terza posizione a 46 Punti. Una bella lotta che vedrà i ragazzi della Ceretolese in grado di attaccare la Leaderschip di Varroni.

Per la Classifica Finale Società col successo odierno la Ceretolese incrementa il suo vantaggio portandosi a 132 Punti mentre col sesto posto di Turco la Paletti risale in seconda posizione con 102 Punti precedendo al terzo la Massese ferma a 99 Punti. In quarta posizione risale la Milleluci con 54 Punti grazie al quarto posto di Russo che precede la Cooperatori ferma a 53 Punti. Ormai per il Podio dovrebbe essere una lotta tra le prime tre Società con la Ceretolese che ha un buon patrimonio di punti da gestire, molto serrata invece la lotta per la quarta e quinta posizione che vede Pol. Fiumicinese, Calcara e Codifiume ancora in lotta.

 
Visualizza le classifiche della Cycling Cup 2019