Cosa è? _____ Questa parola ancora poco usata nell’ambito sportivo e ciclistico, LA RETE, semplicemente la continuità di un modello che sta emergendo nell’ambito informatico, lavorativo, industriale, sociale.

LA RETE è uno strumento in grado di connettere diversi soggetti e le loro specifiche competenze per far nascere sinergie e occasioni di cooperazione e sviluppo.

Perché? _____ Sicuramente un modello organizzativo e sociale necessario nei giorni nostri per affrontare i vari cambiamenti ed evoluzioni generazionali. LA RETE, un modello nel nostro caso da costruire e adattare al territorio promuovendo e consolidando partnership tra Società sportive che operano nell’ambito ciclistico, tecnico, sportivo, ludico, organizzativo.

 

Obiettivi? ______ con LA RETE, ci si pone l’obiettivo di garantirsi una continuità e uno sviluppo sul territorio Bolognese delle attività ciclistiche di tutte le Società aderenti al Comitato Provinciale Bolognese. Sarà determinante aderire con piena consapevolezza e nel rispetto delle altre Società aderenti, delle discipline che rappresentano, di cosa organizzano, del metodo di lavoro che promuovono. Sviluppo e condivisione delle idee portano ad un sano rinnovamento dell’ambiente. Indispensabile sarà per tutte le singole Società, condividere un progetto che coinvolga giovani e consenta loro di fare esperienza preparandoli e motivandoli “A Favore del Ciclismo”.

Come? _____ I singoli nodi che partecipano a LA RETE (le Società Sportive), operano in massima autonomia e indipendenza operando e sviluppando le attività nella propria Società. La RETE nello stesso tempo prevede forme di organizzazione/aggregazione e di aiuto reciproco basate sulla necessità e l’interscambio.

Molti aspetti possono essere tutelati nell’ambiente ciclistico operando con un sistema di RETE. Alcuni esempi di come tende a modificare le strutture societarie singole che partecipano:

Opportunità? ______

  • crea una opportunità di cambiamento

  • crea aggregazione e partecipazione sociale

  • Incrementa una sana competizione del fare sviluppo

  • aumenta la positiva discussione e la condivisione delle idee

  • consente di progettare e sviluppare le nuove idee in fattibilità

  • razionalizza costi con relative economie di scala

  • consolida e rende autorevole un gruppo che rappresenta una attività sul territorio

  • Si pone in modo più autorevole verso le istituzioni

  • Raccoglie immagini,testi,interviste,archiviandole storicamente

Idee in RETE?

  • Mantiene costante e amplia le manifestazioni sul territorio

  • Crea nuovi eventi e organizza gare in numero e qualità creando sviluppo

  • Promuove e afferma il ciclismo a livello globale sul territorio

  • Crea entusiasmo e partecipazione nell’ambiente

  • Gratifica i ragazzi con nuove manifestazioni, vestizioni, premiazioni, riconoscimenti

  • Promuove quanto viene fatto con una comunicazione mirata

  • Crea uno storico che rimanga agli atti e sia disponibile e condivisibile a tutti

  • Aiuta società o persone in difficoltà nell’ambiente ciclistico per mantenere attivi i progetti

  • Sviluppa dialoghi con le istituzioni per creare spazi ciclistici,valutare e gestire la sicurezza dei ciclisti,propone percorsi a priorità ciclistica.

  • Si occupa con le società affiliate di formare ed insegnare ai ragazzi ad andare in bicicletta, a farlo nel rispetto dell'educazione stradale e della sicurezza sicurezza 

  • Cerca dialogo e rapporto con la scuola

  • Sviluppa e promuove con La Rete Le società che fanno attività sul territorio,progetti per le scuole di ciclismo

  • Cerca di motivare i giovani a rimanere attivi nel mondo ciclistico con ruoli anche diversi

  • Si preoccupa di avere in quantità e qualità sul territorio giudici,D.Corsa, Allenatori, Organizzatori, Ciclisti.

  • Si occupa di cercare risorse nell'ambito del territorio

L’aggregazione IN RETE è volta a realizzare economie di scala, complementarietà, copertura territoriale di attività. LA RETE avrà una continua modificabilità in funzione delle più diverse esigenze

FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA
Comitato Provinciale di Bologna

Via Trattati Comunitari Europei n° 7
40127  Bologna

Tel.  +39 347 2302501

e-mail: bologna@federciclismo.it
            info@fcibologna.it

 

COMITATO PROVINCIALE DI BOLOGNA
Quadriennio 2017-2020
e-mail: bologna@fcibologna.it
            comitato@fcibologna.it

Stefano Marabini - Presidente

Mirco Grossi - Consigliere
 
Fabio Sgarzi - Consigliere
  
Simona Valentini - Consigliere

Matteo Baldissarri - Consigliere

Giuseppe Guarniero - Consigliere

 

LA RETE ATTIVA
Collaboratori operativi "A favore del ciclismo"

Davide Macchiavelli
Emiliano Chiarini
Franco Chini
Massimo Fulgenzi
Alberto Rosa
Andrea Gandolfi
Francesco De Matteo
Francesco Lepri